servizio microfonaggio
Expo 2020 Dubai
Soccorso online
Parcheggio Car Valet Rent Car
previous arrow
next arrow
Slider

Il progetto

Il progetto dell’Arena Campovolo doterà la città di una struttura all’aperto, attrezzata per grandi concerti ed eventi di rilevanza nazionale e internazionale. La capienza fino a 100.000 spettatori, valorizza i parchi limitrofi per una nuova area verde e ciclabilità fruibili tutto l’anno. L’intervento si caratterizza per la sua sostenibilità attraverso il riuso dell’area non operativa. A nord della pista di atterraggio la riqualificazione porterà con nuove funzioni, senza consumo di suolo.

L’opera consiste nella realizzazione di un boulevard attrezzato che accompagnerà i visitatori fino all’Arena. Potrà ospitare attività di incontro, intrattenimento ed espositive. L’area di ingresso, che si innesta su via dell’Aeronautica, presenta infatti una zona dedicata all’allestimento di manifestazioni temporanee. Su questo spazio potranno essere disposte strutture leggere e temporanee, che favoriranno l’organizzazione e la gestione al meglio dell’accoglienza per i grandi eventi, ma anche l’allestimento di eventi minori non esclusivamente a carattere musicale.

 

L’area centrale formerà invece una grande piazza per l’accesso all’arena spettacoli.
L’anima del progetto è data dall’Arena verde: uno spazio facilmente accessibile sia in entrata che in uscita, delimitato da un grande rilevato in materiale di riporto di altezza massima di 5 metri.
L’intervento è studiato per avere un grado di flessibilità tale da permettere di ospitare diversi tipi di concerti ed eventi, con una capienza da 10.000 a 100.000 persone. Nei concerti minori, infatti, sarà possibile chiudere parte dell’Arena con strutture temporanee leggere per evitare la dispersione del pubblico.

[Leggi il testo integrale]


Continuano i lavori di completamento dell’Arena Campovolo.

Arena eventi Campovolo di Reggio nell’ Emilia la sua storia dai primi del ‘900.

Officine Meccaniche Italiane s.a. note come Officine Meccaniche Reggiane semplicemente Reggiane oppure Reggiane OMI azienda Italiana nata primi novecento (1900) per la produzione Ferroviaria successivamente per proiettili per artiglieri, diventata famosa dopo gli anni trenta (1930) con gli “Aerei da Caccia “ l’attuale aeroporto era parte di Reggiane OMI con la produzione dei aerei da caccia Caproni casa madre in Taliedo prov. Milano ( fianco quartiere Forlanini ) prosegue la produzione dopo gli anni 40 (1940) di cingolati per agricoltura e lavori di movimento terra, specializzazioni successive Gru Portuali e locomotori ferroviari il declino primi anni settanta (1970) chiusura definitiva primi anni 2000.

[by Maioli]